Allungare il pene si può…con Titan Gel e l’allenamento giusto!

No Comments Altre Tecniche
Condividi

Articolo promozionale a cura di alfamaschio.it

Tutti gli uomini prima o poi si pongono il quesito “come posso fare per allungarmi il pene”. Se anche tu sei già arrivato a porti la domanda e stai cercando risposte online, probabilmente sarai scoraggiato da quelle pagine che dicono che è impossibile oppure che bisogna ricorrere a pericolosi interventi chirurgici, costosi e dolorosi. Oppure sarete carichi di illusioni e siete pronti a comprare (speriamo non lo abbiate ancora fatto) dei prodotti che vi permettono di allungarlo in una notte senza fatica.

Questo articolo vuole fare un po’ di chiarezza sul tema e magari tranquillizzarti dicendoti subito che allungare il pene è possibile, senza ricorrere a complessi interventi di chirurgia. Tuttavia la procedura ti costerà fatica ed impegno, anche se non è dolorosa e non ha controindicazioni.

Alla base dell’allungamento del pene ci sono una serie di esercizi che, proprio come avviene in palestra con il resto del corpo, servono per irrobustire e rendere l’organo più grosso e potente. I tre esercizi si chiamano stretching, jelqing e kegel, forse ne avrai già sentito parlare. L’ideale sarà poi coadiuvare gli esercizi con uno stile di vita sano e l’applicazione di qualche crema di potenziamento del pene come ad esempio http://alfamaschio.it/titan-gel-recensioni/.

allungamento pene

Iniziamo a prenderci cura del nostro organo vedendo gli esercizi nel dettaglio:

Stretching

Lo stretching, proprio come quello dei muscoli, consiste nell’allungare con delicatezza il pene flaccido in modo da stirare bene i tendini ed i muscoli che lo compongono. Ci sono vari modi di farlo ed andrebbe fatto in tutte le direzioni in modo da ottenere un allungamento uniforme. Bisogna ascoltare molto bene il proprio corpo per non causare danni ed il risultato sarà un sensibile allungamento delle strutture molli, che si traduce in qualche cm di lunghezza.

Jelqing

Il jelqing serve per aumentare la massa del pene, un po’ come si fa con in muscoli in palestra. Richiede una tecnica particolare per la quale si rimanda a qualche video esplicativo in quanto a parole potrebbe risultare non comprensibile ed è molto importante che sia perfettamente applicata per non provocare danni. Il risultato è un incremento di lunghezza e di circonferenza dato dall’aumento di tessuto spugnoso e muscolare nel pene. Importante in questa fase lubrificare il pene, magari usando Titan Gel in modo da combinare l’azione lubrificante con quella di potenziamento dell’organo.

Kegel

Gli esercizi di Kegel andrebbero messi all’inizio in quanto sono il punto di partenza ma anche quello di rifinitura del processo. Servono a pompare più sangue al pene, ad avere erezioni più durature ed una migliore salute sessuale. Per iniziare a farli puoi cominciare bloccando la minzione, per individuare qual è il muscolo da contrarre. Una volta trovato il muscolo ed imparato a controllarlo, devi fare molte ripetizioni per rinforzarlo, potrai trovare online dei programmi dedicati.

Attività complementari

Molto importanti anche le attività complementari, che servono, proprio come gli integratori quando si allena il corpo, ad ottenere il meglio dall’allenamento. Innanzitutto bisogna prestare attenzione all’alimentazione: proteine e vitamine non possono mancare, una vita sana è anche una sessualità sana. Inoltre bisognerebbe sfruttare creme apposite studiate per aumentare la circolazione al pene e dilatarlo, molto noto Titan Gel, in modo da poter godere a pieno dei benefici di jelqing & co.

Se segui questi consigli vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare e potrai avere una crescita anche di qualche centimetro, armonica e proporzionata. Non ti resta che trovare le modalità di esecuzione degli esercizi e metterti all’opera!

Condividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

InformaProstata

E' il punto d'incontro per chi vuole informazioni e aggiornamenti scientifici sulla prostata. Rimani informato su scoperte e ricerche scientifiche su tutto ciò che riguarda la prostata e la salute di questa importante, ma sottovalutata, ghiandola.

Contatti